Feldenkrais, l'altra fisioterapia

Sessioni a Milano in zona Sondrio

Cambia la tua storia con il dolore e ritrova il piacere di stare nel tuo corpo.

Se pensiamo al corpo solo come qualcosa da allungare o rinforzare, ignorando le ragioni nascoste per cui manifesta segni e sintomi, è facile che il classico approccio fisioterapico non porti il sollievo e i risultati sperati.

Non dobbiamo rassegnarci al dolore, perché raramente passa da solo e e può andare avanti per anni. 
Spesso si perde la speranza di poterlo rompere e ci rassegniamo a sopportarlo e a tirare avanti accettando limitazioni e una diminuzione della nostra qualità di vita.
 
La grande trappola mentale del dolore è che non ci si ricorda più com'era vivere senza.

Sono Caterina Marzoli, fisioterapista e insegnante certificata di Metodo Feldenkrais.
Da anni utilizzo il Feldenkrais nelle problematiche di dolore cronico, postura, rigidità e mancanza di coordinazione.
L'ho scelto e continuo a sceglierlo ogni giorno perché porta risultati in tempi brevi e senza imporre ai miei pazienti trattamenti sgradevoli o dolorosi.

Perché tecar, laser, rinforzo e stretching non funzionano

Quando ci troviamo di fronte a dolore cronicizzato e/o all'assunzione di abitudini errate, la solita fisioterapia che si basa su: esercizi meccanici, rinforzo, allungamento, laser, tecar, ultrasuoni, etc. non funziona nel lungo periodo.
Perché?

Perché queste cose hanno risultati minimi e sui tessuti locali, portano quindi a miglioramenti temporanei che svaniscono mano a mano che passa il tempo e ricadiamo nelle solite abitudini di movimento.

Abitudini sbagliate o gesti tecnici ripetuti come quelli di sportivi o musicisti, creano sovraccarico, attrito e usura solo in alcune parti del corpo.
 
In questi casi trattare localmente i tessuti porta risultati temporanei perché le abitudini sbagliate rimangono e non vengono create alternative più efficienti.

Oggigiorno non è più ammissibile agire solo sul corpo senza prendere in considerazione la connessione corpo-mente, sia nei casi di sindromi complesse come la fibromialgia, che in quelli dove l'obiettivo è migliorare la prestazione, che sia atletica, artistica o lavorativa.

Rinforzare un muscolo non significa imparare ad usarlo meglio

Qual è la differenza tra rinforzo e rieducazione al movimento?
Se per esempio hai avuto un immobilizzazione a causa di una frattura o di intervento di legamento crociato anteriore, la maggior parte della riabilitazione verterà sul recupero del tono muscolare perso nella gamba. 

Ma la classica fisioterapia difficilmente si occuperà degli scompensi che hai acquisito camminando con stampelle e che ti porterai dietro quando torni a correre, a danzare, a giocare a padel o semplicemente a camminare.

Questo vale per il mal di schiena, la cervicale o qualsiasi altra cosa.

Per questo, qualsiasi approccio che non si basi sul re-imparare a muoversi non sarà completo e aprirà la strada alle recidive.

Sessioni Feldenkrais in zona Sondrio, Milano

Le sessioni manuali  che si basano sul metodo Feldenkrais, sono sessioni in cui si utilizza un tocco gentile, ma preciso per re-insegnare al nostro corpo a muoversi bene e senza dolore.

Come fisioterapista, ho studiato molte tecniche ma torno sempre al Feldenkrais per le problematiche di:

  • dolore cronico,
  • postura,
  • equilibrio e
  • limitazione dei movimenti.

Queste sessioni ti possono essere utili:
in maniera globale se hai consapevolezza che il dolore cronico sta pervadendo la tua vita, incidendo anche su sonno, lavoro e relazioni,
o per problematiche più locali (ma sempre con un approccio rivolto a tutto il corpo):
e in generale la maggior parte delle ragioni per cui ci si rivolge al fisioterapista.

  • mal di schiena
  • cervicale,
  • posture errate
  • mandibola contratta (la stragrande maggioranza dei problemi di mandibola e di digrignamento è lo STRESS)
  • ipertono del pavimento pelvico
  • sindromi complesse
  • riduzione della qualità della vita a seguito di interventi chirurgici o incidenti
  • sintomi da sindrome da stress post-traumatico.
  • se il recupero dopo intervento o incidente non è andato come ti aspettavi (per esempio dopo un intervento al seno o per ridurre una spondilolistesi)
  • perdita di consapevolezza corporea come per esempio nei disturbi del comportamento alimentare

Le sessioni manuali di Feldenkrais funzionano molto bene anche per darci tregua dallo stress (qualsiasi sia la causa) e aiutare a ristabilire un equilibrio di base del nostro sistema nervoso autonomo.

Monica testimonianza feldenkrais

E' stato il mio primo incontro con il Feldenkrais

Mi sono iscritta senza aver mai fatto Feldenkrais, sono rimasta stupita dei risultati per collo e mandibola: immediati. Ma non solo, ho capito che i movimenti possono seguire le esigenze del corpo e non il contrario e che non si deve per forza, provare dolore.

Monica //  Avvocato Civilista

Riprendere la gioia di muoversi

Grazie a Caterina e al metodo feldenkrais oggi i miei movimenti sono più fluidi e leggeri. Comunque non rinuncerò più a queste lezioni e anche alle sedute individuali che mi hanno restituito la gioia di muovermi. Grazie

Stefania  //  Impiegata e Insegnante Yoga

tulipani gialli

Come riavviare la batteria

Sono stato sempre un po’ preoccupato, anche  di invecchiare velocemente, ma oggi, con i miei primi 63 anni, mi sento nuovamente in grande forma: sento di aver riavviato la macchina, sento la batteria nuovamente in ricarica, sento le energie tornare.

Luigi //  Consulente d'impresa

Solo trattamenti manuali di Feldenkrais?

No, ci sono casi dove è davvero necessario il rinforzo, il movimento attivo o lo scollamento di una cicatrice.

In quel caso, alla tecnica manuale di Feldenkrais verranno integrate altre tecniche.


La continuità è importante ma non faccio schede di esercizi da fare a casa che prendono 30' della tua giornata.
Nessuno li fa mai e poi non tutti ne hanno bisogno.

Cosa non faccio 

Presso lo studio non è possibile fare macchinari come laser, tecar, ultrasuoni, elettrostimolazioni, etc.
Ne vengono inventati di continuo e alcuni sono decisamente... "fantasiosi".

La ragione è che la loro efficacia è scarsa e le evidenze scientifiche anche.
Ho scelto di non lavorare con le macchine e non ne possiedo nessuna.


Il mio strumento di lavoro principale è la mia testa, intesa come capacità di ragionare su casi complessi, seguita dalla mie mani.

Non faccio fisioterapia post-intervento chirurgico o comunque di patologia in fase acuta perché di solito vengono fornite direttamente dallo staff delle aziende ospedaliere o cliniche.


Ma puoi rivolgerti a me se la fisioterapia post-chirurgica non è stata sufficiente a farti recuperare la qualità della vita che ti aspettavi, per esempio se permane molta rigidità vertebrale dopo un intervento per ridurre la spondilolistesi, 


Dove

Lo studio è adiacente alla fermata MM3 Sondrio, a due passi a piedi dalla Stazione Centrale (MM1 e MM2), servito da molti autobus e con parcheggio su strada (strisce blu).

Contattami

Per prenotare una sessione, scrivimi una mail con due righe sulla tua situazione e sui tuoi obiettivi: caterina@caterinamarzoli.com oppure compilando il form qui sotto.

Volentieri rispondo a domande come: "mi puoi essere utile nella situazione XY?" ma non posso fare valutazioni, diagnosi funzionali o dare raccomandazioni via mail senza vederti o conoscerti.

Caterina Marzoli,
Dr. in Fisioterapia, Insegnante Feldenkrais® | Operatrice Somatic Experiencing®

Clicca sotto per vedere chi sono, perché faccio quello che faccio e come lo faccio:


La mia etica professionale in 5 punti

Autenticità

Su richiesta fornirò informazioni accurate su di me, sulle mie qualifiche, sulle mie credenziali e la mia esperienza (puoi comunque trovare nel sito il mio curriculum, il mio percorso di studi e i miei dati di iscrizione all'albo)

Accuratezza

Specifico sempre se quello che dico è un'opinione derivata dalla mia esperienza o dalle mie idee o se è un'informazione scientifica verificabile su testi specifici, riviste scientifiche o simili.

Rispetto e  Ascolto

I miei pazienti possono sempre esprimere qualsiasi opinione o fare qualsiasi domanda, senza timore di essere umiliati, ridicolizzati o sminuiti.

Protezione

Confidenzialità, appropriati limiti e confini proteggono la salute e la sicurezza dei miei pazienti e clienti.
Non propongo tecniche pericolose fisicamente o emotivamente.
In qualsiasi momento è possibile rifiutare, interrompere per un chiarimento o per una pausa.
È  un diritto fondamentale di ogni paziente.

Integrità

Nella vita, pratico ciò che insegno.
Non ho solo frequentato dei corsi di formazione, tutto quello che trasmetto è stato sperimentato e praticato per anni nel mio percorso personale di ricerca di salute e benessere.

Non è il momento di prenotare una sessione?

  1. 1
    Lascia un'email
  2. 2
    Prova l'efficacia di un esercizio
  3. 3
    Rimaniamo in contatto

Mi piacciono le cose semplici e che funzionano. E l'esercizio della coperta arrotolata è proprio una di queste.

Provalo per il mal di schiena, per regolarizzare il respiro e rilasciare un po' di stress.
Ci vogliono solo 10 min e non devi fare praticamente nulla se non distenderti su una coperta arrotolata.

Una coperta arrotolata per alleviare il mal di schiena

Video di autotrattamento per la schiena (e il respiro)

Vuoi inviare o condividere questo articolo? Puoi farlo da qui