Cosa faccio | Metodo Feldenkrais | Caterina Marzoli

Cosa faccio

Aiuto i miei clienti ​ a​ riprendersi la loro autonomia e la loro libertà attraverso

un corpo che sappia muoversi e funzionare bene in ogni situazione


Per farlo uso tecniche e metodi fisioterapici conosciuti e riconosciuti dalla comunità scientifica ​in tutto il mondo. 

quote-left

​Incontrare Caterina e con lei il metodo Feldenkrais mi ha dato la possibilità di riprendere consapevolezza delle mie possibilità di movimento che credevo di aver perduto. Gli incontri individuali, un vero balsamo per la mente e il corpo!

quote-right
testimonial maria rosaria

​Maria Rosaria
​Ricercatrice biomedica

Mi occupo soprattutto di:

​Postura

​​e tutti i problemi​ ​correlati

​Dolore cronico

di qualsiasi natura, anche in corso di terapia ​farmacologica

​Stress cronico

​e i suoi deleteri effetti sulla schiena e la salute fisica

pelle con cicatrice ipertrofica

​Cicatrici

​vecchie e nuove, ​da chirurgia tradizionale o mini-invasiva, da traumi e parti

​Taping

​il taping ​senza farmaci​ e indolore, ​ permette di portarti i benefici della seduta a casa

Coppette

​utilissime per scollare i tessuti​ e ​​ristabilire il fluire dei liquidi

​​Puoi rivolgerti a me se:

  • check
    ​hai un mal di schiena o una cervicale che non rispondono ai trattamenti
  • check
    ​​pratichi intensamente uno sport o un'attività fisica che ti causano problemi ricorrenti e recidivanti
  • check
    ​ti hanno diagnosticato un'osteoporosi e vuoi prevenire cadute,  perdita di tono muscolare e perdita ossea
  • check
    vorresti tornare a ​una vita attiva dopo un'intervento o una chemioterapia
  • check
    ​hai una patologia cronica come la fibromialgia, ​artrite infiammatoria, parkinson ​e il dolore ​ha il controllo della tua  vita
  • check
    ​stai uscendo da patologie come ansia e depressione, vorresti fare movimento ma non te la senti ancora di affrontare la palestra e temi di non essere compresa nelle tue difficoltà
  • check
    ​hai una sindrome dismetabolica, cioè sei sovrappeso, ​pensi di non essere in grado di muoverti bene e sei stanca ​di sentirti umiliat​a durante le "solite" classi di movimento

​Nel mio lavoro utilizzo:

  • t​ecniche manuali: mobilizzazioni, metodo Feldenkrais, ​coppettazione e tecniche massoterapiche, kinesiotape,  se c'è bisogno soprattutto di intervenire sul dolore, sull'elasticità e flessibilità,
  • movimento attivo con le meravigliose lezioni di movimento consapevole inventate da  moshe feldenkrais, per​ insegnarti a muover​ti con qualità ed efficienza,
  • tecniche per gestire lo stress ​basate sulla teoria polivagale, se questo gioca un ruolo chiave nella percezione del dolore,  nella perdita di vitalità e della capacità di guarigione.
  • ​​Non utilizzo macchinari, perchè a parte un ​aiuto nello "sfiammare" la situazione, non vanno alla radice del problema

Il mio progetto terapeutico mira sempre a:

  • ​il recupero funzionale (cioè quello che facciamo tutti i giorni, piegarsi, girarsi, correre o il proprio gesto tecnico-sportivo, etc.),
  • ​apprendere nuove abitudini meno dolorose e più efficienti,
  • ​aiutare verso a una maggiore cura di sè e ad una presa in carico della propria salute.

E' un approccio rispettoso della persona, si rimane vestiti, il tocco è unico, delicato, non invasivo, le sessioni sono piacevoli e rilassanti, al termine della seduta ci si sente più radicati a terra e naturalmente dritti.

​Ti puoi aspettare:

Più energia
e
meno stress!

Imparare a usare l’energia che serve quando serve, eliminando tensioni fisiche e psicologiche non necessarie, significa che puoi lavorare ai tuoi progetti, seguire più clienti, dedicarti alla tua famiglia o alle tue attività preferite senza metterti a letto tutta la domenica per recuperare.

Più salute
e
meno dolore

Se non hai un equilibrio di base, movimento e dieta non servono a molto. Imparare a percepire chiaramente come ti senti e di cosa hai bisogno, migliorare la tua capacità di autoregolazione, dimunuire la tensione psicologica, migliorerà la tua capacità di prenderti cura di te, di relazionarti con i professionisti che ti hanno in cura e di fare le scelte giuste per il tuo benessere.

Più equilibrio ed
eleganza

Per avere una buona postura è necessario che ci sia un buon rapporto tra i diversi gruppi muscolari e tra questi e lo scheletro. L’equilibrio di muscoli agonisti ed antagonisti ti permetterà di lasciar andare i muscoli accorciati e risvegliare quelli troppo rilassati, mentre esplorando in maniera gentile schemi motori nuovi, imparerai ad usare il tuo scheletro per "stare" e i muscoli per "fare". Stare più dritti diventerà facile, naturale ed elegante.

​Hai delle domande o vuoi prendere appuntamento? 

​Puoi consultare la sezione domande frequenti ​ oppure scrivermi attraverso il modulo qui sotto.

Condividi con il tuo canale preferito
  • 2
    Shares