La storia di Patrizia | Feldenkrais Roma | Caterina Marzoli

La storia di Patrizia

Sessione individuale: “Sono entrata nella stanza senza sapere cosa avrei trovato e sono stata accolta da un sorriso semplice e tranquillo.
Già questo ha abbassato Il livello di allert e la mia muscolatura si è distesa un po’.
Quando poi Caterina mi ha fatto stendere sul lettino ed ha usato le sue mani, sono entrata in contatto con un tocco gentile, molto delicato e rispettoso.
Lei toccava un punto e poi lasciava e osservava … e in me le tensioni iniziavano a sciogliersi, lentamente, come corde che mollassero il tiro … anche la mia pancia ringraziava dandomi l’idea che si stesse riorganizzando a proprio agio.
La prima immagine che ho avuto è stata quella di una foglia secca e accartocciata che stava ritrovando l’umidità necessaria e la linfa per riaprirsi.
Sono uscita dopo un’ora ammorbidita, con un senso di apertura e di piacere generale, più intenso nella parte trattata. Con un senso di presenza e di riconnessione al mio corpo.
Avrei voluto sapere cosa le raccontava il mio corpo, come lo leggeva con le sue mani, ma probabilmente il silenzio fa parte della cura.
Il risveglio stamattina è stato diverso dal solito, come aver dormito “il sonno dei giusti” mi sono alzata soddisfatta e pronta ad iniziare la giornata.
Grazie Caterina”

Lezione di gruppo: “è stata una bella esperienza a cominciare dalla location luminosa e ariosa, con queste pareti bianche semplicissime.

La lezione è stata sorprendente sia per l’efficacia che per la semplicità, semplicità e pazienza, la pazienza di stare con quello che c’è, di non dover “fare” per forza qualcosa.

Il seminario è stato molto interessante, chiaro e sufficientemente esplicativo, o almeno credo!
sono uscita con l’idea di aver capito in generale cosa possa fare il Feldenkrais e soprattutto con la curiosità di sapere di più.

Dalla lezione, mi sono portata la chiarezza dello svolgimento del passo che mena il mio piede destro … affascinante per me, è come una danza che chiude al centro e poi apre verso l’esterno…

Patrizia De Patto,

Counselor | Insegnante di Bioenergetica

​Gli ultimi articoli del blog

La mia prima lezione di metodo Feldenkrais
Sono nata in una famiglia di sportivi e lettori, e per tutta la mia vita sono passata da uno sport[...]
Mascherine, Feldenkrais e consapevolezza
Ecco qui la mia faccia dopo soli 20 min di mascherina ffp2. Non mi sto lamentando, la metto per scelta[...]
Perché alcune persone si sentono instabili dopo una lezione di Feldenkrais?
Capita a volte che oltre alle sensazioni più comuni alla fine di una lezione di Feldenkrais, come il radicamento, la[...]
Feldenkrais e arti marziali
Spesso mi viene chiesto se il Feldenkrais è simile allo yoga. La risposta è no. Non sono per niente simili,[...]
In moto contro il coronavirus
10 Marzo 2020.In questo martedì in cui l’Italia si è svegliata  in zona rossa a causa del coronavirus, fronteggiamo tutti[...]
Pavimento pelvico e Addominali
Nella problematica molto comune delle piccole involontarie perdite di urina, si parla molto di assorbenti, un po' di esercizi per[...]
Condividi con il tuo canale preferito