Feldenkrais Blog | Caterina Marzoli | Fisioterapista

La mia prima lezione di metodo Feldenkrais

Sono nata in una famiglia di sportivi e lettori, e per tutta la mia vita sono passata da uno sport all’altro e da una disciplina all’altra.A 4 anni ero già sugli sci, poi in piscina, sul campo di atletica, pallavolo, tennis, in montagna, sul tatami, insomma di tutto. Poi la necessità di aprirsi al sentire, […]

Leggi tutto...

Mascherine, Feldenkrais e consapevolezza

Ecco qui la mia faccia dopo soli 20 min di mascherina ffp2. Non mi sto lamentando, la metto per scelta e nessuno mi obbliga.  Ma non posso fare a meno di notare che è faticoso, stancante e a diverse ore di distanza la mia pelle ipersensibile ancora non si è ripresa. Nella foto non si […]

Leggi tutto...

Perché alcune persone si sentono instabili dopo una lezione di Feldenkrais?

Capita a volte che oltre alle sensazioni più comuni alla fine di una lezione di Feldenkrais, come il radicamento, la verticalità, la leggerezza, una piccola percentuale di  persone sperimentino sensazioni di instabilità o di eccessiva stanchezza (rispetto ai movimenti fatti).  E’ un problema? E perché? Innanzitutto, no, non è un problema. Sono sensazioni transitorie, che possono durare da […]

Leggi tutto...

Feldenkrais e arti marziali

Spesso mi viene chiesto se il Feldenkrais è simile allo yoga. La risposta è no. Non sono per niente simili, per lo meno per quanto riguarda le scuole yoga tradizionali (ci sono talmente tante derivazioni moderne ormai) Tantissime persone arrivano al Feldenkrais proprio dallo yoga e trovano le due cose simili, io credo che sia perché, in entrambi […]

Leggi tutto...

In moto contro il coronavirus

10 Marzo 2020.In questo martedì in cui l’Italia si è svegliata  in zona rossa a causa del coronavirus, fronteggiamo tutti la necessità di riorganizzare le nostre vite a livello delle necessità vitali per andare avanti e sopravvivere. La spesa, il lavoro, i figli, i trasporti, i genitori anziani, gli animali domestici, le mascherine.  Come faccio a […]

Leggi tutto...

Pavimento pelvico e Addominali

Nella problematica molto comune delle piccole involontarie perdite di urina, si parla molto di assorbenti, un po’ di esercizi per risolvere il problema, poco o niente del ruolo dei muscoli addominali, sia come causa, che come soluzione. In questo articolo spiego perché un allenamento intenso e prolungato negli anni dei muscoli addominali può contribuire a […]

Leggi tutto...

Il papa, i nostri confini, il senso di sicurezza

Il comportamento del Papa in una prospettiva puramente neurofisiologica. Cos’ha combinato Bergoglio? ​Aver colpito la mano di una signora un po’ invadente fa di lui una cattiva persona?   O un cattivo cristiano?   1 PREMESSA n.1 Da un punto di vista fisico e fisiologico, papa o non papa, Bergoglio è come tutti noi un mammifero superiore e […]

Leggi tutto...

Rulli per massaggio, cosa evitare

Ti hanno regalato per Natale un rullo per massaggio? E ora, cosa farne? Come lo puoi usare? Considerato che è un oggetto che può ingombrare in casa e che forse dopo un paio di volte non lo userai più, potresti prenderlo in considerazione per portarlo alla prossima schifotombola con gli amici! Alcuni dei miei clienti/pazienti sanno che […]

Leggi tutto...

Tutti pazzi per lo yoga tra aspettative e realtà

Lo yoga ha raggiunto una popolarità planetaria e i suoi sostenitori vantano benefici  che abbracciano tutta la sfera dell’esistenza umana, dal dare sollievo a piuttosto ovvi problemi muscolo-scheletrici a cose più effimere e sottili come le funzioni cerebrali e il sistema immunitario. Mentre la maggioranza di questi benefici non sono molto specifici e appartengono in […]

Leggi tutto...

Postura: quello che medico e fisio non ti hanno detto

Stai seduto dritto è  tra le frasi più noiose e irritanti che abbiamo sentito da bambini. E’ anche quella che ci ha fatto sentire più inadeguati, perché i nostri tentativi di raddrizzarci per far piacere ai nostri genitori, fallivano miseramente. Dopo qualche minuto tornavamo nella stessa posizione, scornati e frustrati, ci rassegnavamo a stare curvi.  Dopotutto, nessuno riusciva […]

Leggi tutto...
1 2 3 5